Covid: attivato camper mobile per tamponi rapidi a dipendenti presso le sedi operative nei municipi

AMA ha attivato un servizio di screening rapido mobile, tramite camper, per monitorare la situazione dei contagi da Covid-19 ed intercettare eventuali casi all’interno delle proprie sedi operative. Questa mattina il camper attrezzato con personale sanitario (vd. fotografie allegate) ha effettuato tamponi rapidi al personale in servizio presso la sede di Campo Boario. Rispettando le disposizioni di distanziamento e accesso scaglionato, si sono sottoposti al test, su base volontaria, operatori ecologici sia del primo che del secondo turno lavorativo. Nei prossimi giorni, almeno per tutto il mese di gennaio, questa postazione mobile sarà attiva presso altre sedi territoriali, in particolare quelle in cui si sono rilevati o si dovessero rilevare casi di contagio. Il camper sarà disponibile entro 48 ore su richiesta dei responsabili operativi dei municipi di Roma.

La nuova misura, adottata per tutelare la salute dei lavoratori e salvaguardare le linee operative di erogazione dei servizi, si aggiunge a tutte le altre misure anti-contagio adottate. L’attenzione di AMA per la salvaguardia della sicurezza degli operatori di igiene urbana è massima. I presidi di sicurezza vengono adeguati di pari passo con l’evolversi dell’emergenza sanitaria in modo, da un lato, di ridurre il rischio preservando la salute e la sicurezza dei lavoratori e, dall’altro, di garantire la continuità del servizio. I turni in entrata e in uscita dalle sedi operative vengono scaglionati con l’attacco e la fine turno ogni 30 minuti, evitando anche il contemporaneo accesso agli spogliatoi di lavoratori con armadietti vicini. Viene garantita adeguata aerazione nei locali spogliatoi e nelle aree comuni; assicurata la cristallizzazione degli equipaggi, il più possibile fissi. Continua poi anche l’approvvigionamento di prodotti e presidi, con particolare attenzione ai Dispositivi di Protezione Individuale (DPI) da fornire ai propri dipendenti: ad oggi sono state distribuite oltre 4milioni di mascherine (più della metà delle quali con filtro ad alta protezione ffp2 e ffp3), più di 2 milioni e 600mila di paia di guanti monouso. Prosegue a ciclo continuo la sanificazione dei mezzi pesanti e leggeri utilizzati per la raccolta dei rifiuti. Gli operatori sono dotati, inoltre, di specifici kit per igienizzare le parti sensibili interne dei veicoli, ad ogni attacco e fine turno.

torna all'inizio del contenuto