Raccolta differenziata nei Comuni

Raccolta differenziata

Servizi Ambientali dà ampio rilievo al potenziamento della raccolta differenziata, sostiene le amministrazioni comunali nelle richieste di finanziamenti provinciali e regionali, progetta modalità di servizio adeguate al territorio servito tenendo conto delle peculiarità e delle richieste dei Comuni del Lazio. Il servizio di raccolta rifiuti viene effettuato secondo diverse modalità, in relazione al modello che, su indicazione e progettazione di Servizi Ambientali, ogni singola amministrazione comunale adotta: raccolta attraverso contenitori stradali e/o raccolta “porta a porta”.

Le attività svolte, laddove previsto dal contratto, riguardano: 

La gestione dei centri di raccolta

L’utilizzo dei Centri Comunali di Raccolta (ex ecocentri) è determinante per il miglioramento complessivo della gestione della raccolta differenziata, oltre che per le reti di raccolta attraverso i cassonetti e per quelle per la raccolta “porta a porta”. L’organizzazione adottata da Servizi Ambientali prevede la presenza di questa struttura in ognuno dei territori in cui viene effettuato il servizio. Inoltre, i tecnici di Servizi Ambientali hanno collaborato per migliorare le soluzioni impiantistiche adottate nella singola infrastruttura, sia in termini progettuali che costruttivi, per ottenere finanziamenti provinciali o regionali dedicati alla loro ottimizzazione dal punto di vista strutturale. Servizi Ambientali ha provveduto:

  • alla verifica e all’ottimizzazione della funzionalità e all’individuazione dei sistemi di contenimento degli impatti ambientali (es. progettazione dei percorsi interni, preparazione del fondo ecc.);
  • all’espansione dell’internalizzazione del servizio di trasporto dei container verso gli impianti di recupero;
  • all’aggiornamento della banca dati di Servizi Ambientali relativa agli impianti di recupero;
  • all’elaborazione di un contratto tipo sulle responsabilità del singolo soggetto (produttore, gestore della raccolta, trasportatore, eventuale impianto di selezione) in merito alla normativa ambientale specifica, alla normativa fiscale e alla qualità del materiale avviato a recupero.

La raccolta domiciliare dei rifiuti ingombranti

In molti comuni Servizi Ambientali effettua la raccolta a domicilio dei rifiuti ingombranti, previo appuntamento telefonico da fissare chiamando il numero verde (800 489 077). Tramite questa attività i rifiuti vengono avviati correttamente agli impianti di recupero, riducendo il fenomeno dell’abbandono ed evitando lo smaltimento degli stessi in discarica.

L’organizzazione delle “giornate ecologiche"

Le “giornate ecologiche” rappresentano dei giorni prestabiliti nei quali gli utenti possono consegnare direttamente i rifiuti ingombranti in un’area predefinita del territorio comunale. La loro organizzazione ha effetti positivi sul decoro urbano e sulla riduzione dei rifiuti indifferenziati.

La raccolta differenziata tramite contenitori stradali

Il servizio di raccolta differenziata (riguardante rifiuti da imballaggio, farmaci scaduti, pile esauste) è effettuato tramite contenitori stradali ed è gestito da Servizi Ambientali nei comuni della provincia di Latina, di Rieti e di Roma.

La raccolta differenziata presso le utenze concentrate

In alcuni Comuni è attivata la raccolta differenziata presso utenze quali negozi, ristoranti, bar, scuole, ecc. La maggior parte dei rifiuti ritirati è relativa ai materiali da imballaggio.

La stipula di convenzioni con i consorzi obbligatori per i rifiuti

Le convenzioni con i consorzi obbligatori presuppongono lo svolgimento delle seguenti attività:

  • compilazione dei questionari inviati dai diversi consorzi sulle modalità di raccolta effettuate e sugli obiettivi raggiunti;
  • partecipazione alle analisi qualitative effettuate in contraddittorio con i referenti dei consorzi;
  • individuazione di ulteriori piattaforme convenzionate con i consorzi per l’ottimizzazione della logistica del servizio;
  • predisposizione di report sulle quantità di imballi avviati a recupero e relative fatture per la riscossione dei contributi.

In generale, in seguito alla stipula delle convenzioni di cui sopra, Servizi Ambientali in accordo con i Comuni da cui si è ricevuta la delega, reinveste quanto percepito dai consorzi nelle iniziative di raccolta differenziata.
Inoltre, Servizi Ambientali ha supportato i Comuni soci nell’attivazione di convenzioni per il ritiro e l’avvio a recupero dei rifiuti pericolosi e non.
Attualmente i comuni sono convenzionati sia con il COBAT, per il ritiro degli accumulatori al piombo, sia con il Centro di Coordinamento RAEE, per il ritiro dei rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche. Tra queste ultime si evidenziano quelle pericolose, come i frigoriferi, i televisori e le lampade al neon, la cui separazione dalla massa dei rifiuti e l’avvio a recupero tramite il CdC RAEE consente un notevole risparmio per i cittadini ed un miglioramento della qualità ambientale. Queste tipologie di rifiuto possono essere conferite direttamente dagli utenti ai Centri Comunali di Raccolta (CCR) o possono essere prelevate anche dagli operatori di Servizi Ambientali durante i normali itinerari di pulizia del territorio.

Dati della raccolta

Comuni serviti 
(Aggiornamento novembre 2010)
Residenti
Anno 2009

(fonte ISTAT)
Totale rifiuti raccolti (Kg)
Anno 2009
Antrodoco (RI) 2.793 1.261.400
Castel S.Angelo (RI) 1.253 709.040
Cave (RM) 10.606 5.095.990
Contigliano (RI) 3.541 1686.370
Fara in Sabina (RI) 12.861 6.305.160
Formello (RM) 12.138 5.944.280
Formia (LT) 37.301 22.538.341
Genzano (RM) 23.772 12.446.642
Manziana (RM) 6.649 2.127.920
Rocca di Cave (RM) 381 175.495
Roccagorga (LT) 4.689 1.289.474
San Cesareo (RM) 13.127 8.834.740
Santa Marinella (RM) 17.820 14.156.185
Sacrofano (RM) 7.288 5.366.710
Sermoneta (LT) 8.452 2.970.875
Stimigliano (RI) 2.127 824.780
Unione Alta Sabina (RI) - Consorzio 7.524 4.191.790
Unione Bassa Sabina (RI) - Consorzio 16.387 996.050
Unione Valle Ustica (RM) - Consorzio 6.573 1.896.070
Totali 195.282(*) 98.817.312(*)
Totale raccolta differenziata per i comuni serviti nel 2009: Kg 19.736.497
Totale raccolta (indifferenziata più differenziata) per i comuni serviti nel 2009: Kg 117.727.315
(*) Valori di produzione relativi all’anno 2009, senza i comuni in cui alla data di novembre 2010 è cessata la gestione del servizio.
torna all'inizio del contenuto