Riduzioni

Sono previste riduzioni della Tariffa Rifiuti in presenza di alcune specifiche condizioni.
Le riduzioni tariffarie decorrono dal giorno successivo a quello di richiesta. L’utente è tenuto a dichiarare il venir meno delle condizioni che danno diritto all’applicazione delle riduzioni.
Le riduzioni non sono cumulabili. Nel caso di concorso si applica la riduzione più elevata.

Mancato svolgimento del servizio

È prevista una riduzione della Tariffa Rifiuti in caso di mancato svolgimento del servizio di gestione dei rifiuti o di effettuazione dello stesso in grave violazione della disciplina di riferimento.

Per il riconoscimento della riduzione è obbligatorio allegare alla dichiarazione, il documento dell’autorità sanitaria attestante il danno o il pericolo di danno alle persone o all’ambiente e la fotocopia di un documento d'identità valido.

Scarica il modulo 603/07 per l'invio tramite posta o fax.

Distanza cassonetto

È prevista una riduzione della quota fissa della Tariffa Rifiuti se il primo punto di raccolta indifferenziata (cassonetto) è distante dall'immobile più di 1.000 metri; nel caso di strade private o aree non aperte al pubblico transito, anche temporaneamente, la distanza viene calcolata con riferimento all'accesso più vicino al punto di raccolta.

La riduzione decorre dal momento in cui si presenta la richiesta. Gli utenti che richiedono per la prima volta la riduzione possono presentarla in qualsiasi periodo dell'anno. In caso di rinnovo la richiesta deve essere presentata entro il 31 gennaio di ogni anno.

Scarica il modulo 603/07 per l'invio tramite posta o fax.

Interruzione del servizio

In caso di mancato svolgimento o interruzione del servizio di gestione dei rifiuti per motivi sindacali o per impedimenti organizzativi, si può richiedere la riduzione della Tariffa Rifiuti qualora la situazione venga riconosciuta dall’autorità sanitaria di danno o pericolo di danno alle persone o all’ambiente (Vedi Regolamento art. 15 comma 1).

Per il riconoscimento della riduzione è obbligatorio allegare alla dichiarazione, il documento dell’autorità sanitaria attestante il danno o il pericolo di danno alle persone o all’ambiente e la fotocopia di un documento d'identità valido.

Scarica il modulo 603/07 per l'invio tramite posta o fax.

Italiani residenti all'estero

La riduzione per la Tariffa Rifiuti è prevista per le Utenze Abitative possedute dai cittadini italiani non residenti nello Stato Italiano. L’utenza deve risultare non locata e non in comodato d’uso, ma di proprietà o in usufrutto ai cittadini italiani iscritti all’Anagrafe degli italiani all’Estero – AIRE – già pensionati nei rispettivi paesi di residenza. È obbligatorio allegare alla dichiarazione, il certificato di pensione e la fotocopia di un documento d'identità valido.

Scarica il modulo 603/07 per l'invio tramite posta o fax.
torna all'inizio del contenuto