Iscrizioni, variazioni, cessazioni

Se l’utente deve effettuare dichiarazioni di iscrizione, cessazione e variazione di superfici o modificare dati non corretti, può aggiornare la propria posizione utilizzando il relativo modulo.

Richiesta online – Gestisci il contratto della tua abitazione direttamente online. Invia la dichiarazione di iscrizione, cessazione, variazione o visualizza la tua posizione contrattuale, lo stato dei pagamenti, i dati dell’immobile ecc.

Si ricorda che, per evitare sanzioni, tutte le comunicazioni devono essere inoltrate ad AMA entro 90 giorni. Vedi Regolamento (art. 19 comma 3).

È possibile stampare i moduli e inviarli ad AMA S.p.A. per posta o via fax.

Gli orari dello Sportello Tariffa, i numeri di fax e l’indirizzo di posta sono consultabili alla pagina Contatti.

ATTENZIONE: allegare sempre la fotocopia di un documento d'identità valido, sia per il modulo on line sia per l'invio del modulo cartaceo.

Dichiarazione di iscrizione

La dichiarazione di iscrizione per la Tariffa Rifiuti deve essere comunicata ad AMA da chi a qualsiasi titolo possieda, occupi o detenga un immobile nel territorio di Roma Capitale, entro 90 giorni dalla data di inizio del possesso o della detenzione dello stesso (esempio: rogito, contratto di affitto, ecc…). Vedi Regolamento (art. 19 comma 3).
In caso di trasferimento da un altro immobile occorre comunicare anche la dichiarazione di cessazione dell'utenza precedente.

Vai al modulo on line oppure scarica il modulo 600/12 per l'invio tramite posta o fax.

Dichiarazione di cessazione

La dichiarazione di cessazione dell’immobile oggetto di Tariffa Rifiuti deve essere comunicata ad AMA, entro 90 giorni dalla data effettiva di cessazione del possesso, dell’occupazione o della detenzione dello stesso (esempio: disdetta del contratto di locazione, provvedimento di sfratto, atto di compravendita…). Vedi Regolamento (art. 19 comma 3).

Vai al modulo on line oppure scarica il modulo 600/12 per l'invio tramite posta o fax.

Se la dichiarazione di cessazione è presentata tardivamente (oltre i termini previsti dal Regolamento) si prende a riferimento la data della sua presentazione, fatto salvo il diritto dell’interessato di provare l’insussistenza del presupposto tributario per periodi precedenti (esempio: disdetta del contratto di locazione, bolletta recante dicitura “ultimo consumo” energia elettrica, provvedimento di esecuzione di sfratto, atto di compravendita).

Dichiarazione di variazione

La dichiarazione di variazione di dati anagrafici, di indirizzo di recapito fatturazione, di superficie dell’immobile e di altri dati deve essere comunicata ad AMA entro 90 giorni dalla data in cui sono intervenute le variazioni. Vedi Regolamento (art. 19 comma 3).

Vai al modulo on line oppure scarica il modulo 600/12 per l'invio tramite posta o fax.

Le modifiche del nucleo familiare devono essere comunicate dall'interessato al municipio di appartenenza; AMA riceve la variazione attraverso l'Anagrafe di Roma Capitale. È necessario effettuare la comunicazione di variazione del nucleo familiare, con presentazione di idonea documentazione, solo in caso di:

  • persona ricoverata in casa di riposo
  • persona detenuta in istituto penitenziario
  • persona che abbia eletto domicilio per motivi di lavoro o di studio all'estero o in altro comune ubicato al di fuori del territorio della Regione Lazio per un periodo superiore a sei mesi.
torna all'inizio del contenuto