Ama e Retake insieme per Roma

Distinti nei ruoli, ma uniti per Roma. D’intesa con il Commissario Straordinario di Roma Capitale Francesco Paolo Tronca, Ama e Retake hanno siglato per la prima volta un accordo che rende strutturale la collaborazione, già sperimentata positivamente, tra gli operatori della maggiore azienda italiana dei servizi di igiene urbana e i cittadini volontari che aderiscono al movimento no-profit impegnato nella lotta contro il degrado urbano. Il protocollo d’intesa è stato sottoscritto dal Direttore Generale di Ama Alessandro Filippi e dal Presidente di Retake Roma, Simone Vellucci, nel corso di un intervento di pulizia straordinario nell’area di piazza Prati degli Strozzi, svolto sabato 6 febbraio, alla presenza del Sub Commissario con delega ai rifiuti e all’ambiente di Roma Capitale, Camillo De Milato, del Presidente del I Municipio Sabrina Alfonsi e dell’Assessore Anna Vincenzoni.

L’accordo, della durata di 12 mesi, prevede la realizzazione di interventi mirati straordinari di pulizia e spazzamento, sfalcio e diserbo delle erbe infestanti, cancellazione delle scritte murarie e rimozione degli adesivi da cassonetti stradali, pali della luce, ecc. Grazie a questa intesa, si potranno organizzare fino a 5 iniziative congiunte al mese per ciascun municipio (fino a 75 al mese su tutta Roma), per un totale massimo di 900 operazioni aggiuntive per il decoro urbano nel corso dell’anno, secondo un programma che interesserà tutti e 15 i municipi della città.

Il protocollo d’intesa stabilisce che Retake Roma individui, di volta in volta, le aree (giardini, piazze, tratti stradali, ecc.) su cui intervenire provvedendo, attraverso i propri volontari, ad organizzare i “meet-up”. Ama, da parte sua, avrà cura di recepire dal referente Retake di zona segnalazioni di eventuali criticità e comunicare il calendario delle iniziative più complesse all’Amministrazione capitolina e al nucleo PICS della Polizia di Roma Capitale. L’azienda fornirà le attrezzature necessarie alle varie operazioni di pulizia (scope, rastrelli, guanti, sacchi, ecc.) e, al termine di ogni evento, provvederà a ritirare e avviare a corretto recupero/riciclo i rifiuti raccolti.
In occasioni particolari, poi, l’azienda supporterà l’attività dei volontari anche con propri operatori, impiegati con mezzi idonei, come decespugliatori e idropulitirci, a seconda della tipologia di intervento.

 

torna all'inizio del contenuto