Economia circolare: Ama aderisce alla piattaforma italiana "ICESP" guidata da Enea

Ama Spa è tra i primi soggetti firmatari dell’ICESP (Italian Circular Economy Stakeholder Platform), la piattaforma italiana per la promozione dell’economia circolare che è stata presentata oggi da Enea. Giovedì 31 maggio, il Presidente e Amministratore Delegato dell’azienda capitolina per l’ambiente Lorenzo Bagnacani ha sottoscritto il manifesto che fa decollare anche in Italia il network tra stakeholders che vogliono trovare punti di convergenza nazionale sulle iniziative, le esperienze, le criticità e le prospettive dell'economia circolare.

“Ama – afferma il Presidente Lorenzo Bagnacani - ha aderito subito e con slancio alla proposta di Enea che è, lo ricordo, l’unico membro italiano e rappresentante del mondo della ricerca nel Gruppo di coordinamento della preesistente Piattaforma europea per l’economia circolare. L’azienda che presiedo, d’intesa con Roma Capitale, ha intrapreso un processo di trasformazione e innovazione per passare dalla gestione della sola raccolta dei rifiuti, nella vecchia concezione di economia lineare, verso una nuova prospettiva di gestione dell’intero ciclo delle materie seconde. L’adesione all’ICESP, che vede insieme i principali stakeholders istituzionali e industriali italiani, rappresenta un altro passo in avanti per far crescere l’azienda, con l’obiettivo di recepire e contribuire alle migliori politiche nazionali e comunitarie in questo settore”.

Pubblicato il 31/05/2018
torna all'inizio del contenuto